City KO con il Tottenham

Il Manchester City travolto nel finale a White Hart Lane, Chelsea beffato ad Anfield Road. Ma sono Luis Suarez (in negativo: rischia una lunga squalifica) e Paolo Di Canio (seconda vittoria per il suo Sunderland) i protagonisti del week-end.

Il Tottenham è tornato in corsa per un posto nella prossima Champions League battendo in casa per 3-1 il Manchester City. Dopo aver incassato il gol al 5′ di gioco da Nasri, gli “Spurs” hanno spinto sull’acceleratore andando a segno nei minuti finali della gara per ben tre volte, con Dempsey al 75′, Defoe al 79′ e Gareth Bale all’82’, che ha firmato il suo gol numero 18 in stagione.

Il Tottenham (con una gara ancora da recuperare) è ora al 5° posto in classifica con 61 punti, uno in meno del Chelsea, beffato sul 2-2 ad Anfield Road (definitivo pareggio di Suarez al 96’!) e 2 in meno dall’Arsenal che si è preso il 3° posto grazie al successo nel derby di Craven Cottage contro il Fulham (gol di testa di Mertesacker).

In vetta il Manchester United guida la classifica con 81 punti, mentre il City è secondo con 68. Lo United potrebbe festeggiare domani il titolo – a 4 giornate della fine del campionato – in caso di successo con l’Aston Villa.

A proposito di Liverpool-Chelsea, merita menzione il fatto che Luis Suarez, oltre a segnare, non abbia perso il vizio di… mordere gli avversari! L’attaccante uruguaiano del Liverpool ha salvato la sua squadra dal KO contro i “Blues” segnando di testa nel lungo recupero concesso dall’arbitro, ma il suo gesto atletico passa in secondo piano rispetto a un altro – ben più grave – commesso a metà della ripresa quando in area del Chelsea ha morso il difensore avversario Branislav Ivanov a un braccio. Il gesto non è stato visto dalla terna arbitrale ma, grazie alla prova TV, potrebbe costare all’uruguaiano un lungo stop.

Oltretutto Suarez è recidivo: due anni e mezzo fa, quando ancora giocava in Olanda nelle file dell’Ajax, morse sul collo un avversario durante una partita contro il Psv Eindhoven, tanto da meritarsi scherzosamente l’appellativo di “vampiro”. Per quell’episodio si beccò ben 7 giornate di squalifica. Se la cosa si ripetesse anche in Premier non giocherebbe più in questa stagione, visto che mancano solo 5 turni alla fine. E rischierebbe anche di perdere la classifica marcatori, visto che il bomber del Manchester United Van Persie ha soltanto 2 gol meno di lui.

Chi invece sta volando alto, grazie a due vittorie in tre partite, è Paolo Di Canio: funziona la sua “cura”, e il Sunderland risale la classifica di Premier League. A fare le spese della ritrovata grinta dei “Black Cats” è stato stavolta l’Everton, sconfitto per 1-0 nel match valido per la 34esima giornata. La rete che ha portato 3 punti fondamentali per la salvezza è stata di Sessegnon.

Puoi trovare altri utili pronostici sul portale Mondopronostici

Nel resto del programma, vittoria della tranquillità per il West Ham, che ha lasciato la zona calda della classifica vincendo 2-0 la sfida contro il Wigan grazie ai gol di Jarvis e Nolan. Le reti di Crouch e Walters (su rigore) hanno spento le residue speranze di salvezza del Queens Park Rangers, sconfitto in casa per 2-0 dallo Stoke City e sempre a 10 punti dalla zona salvezza. Spacciato anche il Reading, che ha perso 2-1 sul campo del Norwich. Pareggio per 1-1, infine, tra West Bromwich e Newcastle e a reti inviolate tra Swansea e Southampton.

Questi i risultati della 34esima giornata:

Norwich – Reading 2-1

Fulham – Arsenal 0-1

QPR – Stoke City 0-2

Sunderland – Everton 1-0

Swansea – Southampton 0-0

West Bromwich – Newcastle 1-1

West Ham – Wigan 2-0

Tottenham – ManchesterCity 3-1

Liverpool – Chelsea 2-2

Manchester Utd. – Aston Villa lunedì

Classifica:

Manchester United 81; Manchester City 68; Arsenal 63; Chelsea 62; Tottenham 61; Everton 56; Liverpool 51; West Bromwich 45; Swansea City e West Ham 42; Fulham 40; Southampton 39; Norwich City 38; Sunderland, Stoke City e Newcastle 37; Aston Villa 34; Wigan 31; QPR e Reading 24.

novembre 2nd, 2016 by